In un Foyer quanto mai….. affollato

E’ passata una settimana dalla apertura della Stagione pisana con la rappresentazione del Rigoletto,  uno dei capolavori verdiani più popolari e amati per la sua potenza liricodrammatica e per la sua immediata e intramontabile efficacia drammaturgica. L’emozione che  abbiamo provato attraversando l’affollato foyer era tangibile, capannelli di persone che parlavano a voce bassa ci guardavano sorridendo, aspettando anche loro l’inizio della rappresentazione.

images

Teatro Verdi

“Rigoletto, l’uomo deforme, il buffone di corte sarcastico e maligno, sa essere insieme padre dolcissimo e amorevole………. Gilda è ragazza tenera e obbediente ma alla fine saprà rivelare una forza di donna, una capacità di opporsi al volere paterno scegliendo di morire per salvare l’uomo che ama, il duca libertino……….. Rigoletto e di Gilda, lui terribile e commovente al tempo stesso, l’altra dolcissima e d’inaspettata determinazione, il loro dramma intenso e spietato è una delle pagina più indimenticabili della storia del melodramma”.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...