Cinque e cinque a modo….. nostro

Andrea, da buon livornese per nascita e per  studi, ama la famosa “torta di ceci” o “cecìna

torta2

la nostra torta nel piatto

A Livorno la “torta di ceci è una vera e propria specialità  che si può acquistare nelle tante focaccerie e “Pizza&Torta” dove c’è l’abitudine di gustarla assieme ad un bicchiere di spuma bionda, bibita della tradizione locale il cui consumo, nella città labronica, non è mai stato soppiantato da altre più note bevande.

torta1

è arrivato il “cinque e cinque”

Il “cinque e cinque”,   è la stessa torta di ceci  che viene mangiata mentre si passeggia, il cui nome deriva dal periodo in cui venivano acquistati cinque centesimi di torta e cinque centesimi di pane, cioè la torta servita in una focaccina o nel pane francese da gustare camminando.

Questa calda estate

jua_12_13019 Quando si pensa all’estate, si pensa al sole che scalda la terra, che scalda l’acqua del mare, che scalda la nostra pallida pelle, si pensa alle giornate che si allungano e poi piano piano di nuovo si accorciano,  si pensa  alle vacanze, alle serate all’aria aperta trascorse con gli amici, alle gonne succinte e ai sorrisi dei bambini,  alle giornate al mare,  agli amori che sbocciano all’improvviso……

 

P1110017

coste frastagliate delle isole dell’Arcipelago toscano

Il mare, è il protagonista di questa stagione, ci regala sensazioni forti, uniche  fatte di colori intensi  e profumi inebrianti.  Basta togliersi le scarpe  e lasciarsi  accarezzare delle onde fresche delle prime ore del mattino per ritrovare quella pace, quella serenità che tanto andiamo cercando.

Aperti per…..ferie

Finalmente sono arrivate!!!!! Mai come quest’anno ho bisogno di ricaricare le “pile”. Ma in questi giorni di caldo ho tante cose da fare, che ho rimandato e rimandato, ho voglia di coccolare, di viziare le mie figlie e mio marito, ho voglia di sperimentare nuove ricette di dolcetti, ho voglia di fare  lavoretti con materiale di riciclo che ho messo via durante tutto l’anno. Ho voglia di mare, di mare alle prime ore del mattino, quando l’acqua è ancora fresca, quando la sabbia è priva di impronte. Ho voglia di girare per mercatini, ho voglia di acquistare libri usati dal profumo di carta ingiallita……per questo ed altro siamo: “Aperti per ferie”

vada

spiagge bianche