Sensibility

Riflettendo su alcune cose accadute negli ultimi tempi, mi sono posta una domanda: “ma quante volte la nostra sensibilità viene calpestata  dall’indifferenza, dall’invidia, dai comportamenti delle persone che ci sono vicine, che pensavamo condividessero con noi obiettivi, ideali o semplicemente la nostra amicizia?”

Cercando su internet, ho trovato un bell’articolo di Francesco Lamendola,  il quale afferma che “la sensibilità è un dono, un dono raro; le persone che la possiedono, sono portatrici di un bene prezioso…….”

Lamendola continua dicendo che  “La sensibilità è, anche, la parola giusta pronunciata al momento giusto, così come il silenzio affettuoso e partecipe, quando non vi sono parole adeguate alla situazione”.

Per quanto concerne il quesito ‘sensibilità: dono o condanna?’ Lamendola evidenzia come: “La persona dotata di sensibilità possiede una ricchezza in più, che la mette in grado di cogliere aspetti del reale i quali sfuggono ad altri, alimentando così incessantemente la propria profonda umanità”.

 

bg_blumenwiese_1

Sono così, sai, le persone sensibili. Sentono il doppio, sentono prima. Perchè, esattamente un passo avanti al loro corpo, cammina la loro anima. -Serena Santorelli-

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...